HomeCulturaIl calcio femminile nostrano in festa

Il calcio femminile nostrano in festa

Il calcio femminile nostrano in festa.

Il Brescia ha infatti conquistato la coppa Italia superando il Napoli 3-2 dopo i tempi supplementari.

Cosa c’entra questa notizia su un quotidiano molisano?

Semplice: determinante per la vittoria del Brescia il colpo di testa di Daniela Sabatino, bomber nata ad Agnone, proprio al “Caracciolo”, la cui famiglia vive a Castelguidone, nell’Alto Vastese.

E così nella finale di Coppa Italia femminile c’era un pezzetto di Alto Molise e Vastese. E proprio lei, Daniela, ha firmato il gol della vittoria finale.

È lei, l’agnonese Daniela Sabatino, la vera Regina di Coppa.

Dal sito www.giornaledibrescia.it riprendiamo alcuni stralci dell’articolo che racconta la storica vittoria delle leonesse del Brescia contro il Napoli.

Pronti e via e il Brescia dopo quattro minuti è già in vantaggio. Dalla destra Ferrandi mette un pallone sulla trequarti dove c’è capitan Zizioli di professione difensore, ma nell’occasione centravanti puro. Lascia rimbalzare solo una volta il pallone e da 20 metri piazza un destro magico all’incrocio dei pali dove Loomis non può arrivare.

Il Napoli subisce il colpo e per venti minuti è solo Brescia che però non ne approfitta. Le partenopee non si avvicinano mai dalle parti di Gorno, ma al primo tiro in porta arriva anche il gol. È il 22’ quando l’estremo difensore del Brescia si fa sorprendere dalla distanza con un tiro non difficile di Giuliano.

In pieno recupero la Rapuano atterra l’Alborghetti. Su punizione la specialista è la Cernoia che si inventa una magia: dal vertice dell’area di rigore sinistro a giro sopra la barriera, palla nel sette, esplodono i tifosi e Leonesse di nuovo in vantaggio.

Nella ripresa il Napoli trova il pari al 25’ con Vitale che tutta sola insacca di testa il gol del 2-2. Si va ai supplementari. Il Brescia appare più lucido mentre il Napoli è un pò a corto di ossigeno con la Giuliano che crolla a terra per crampi. Chi ha più benzina nelle gambe è la Rosucci che macina chilometri sulla destra, lancia un traversone in mezzo per la Sabatino che come un furetto sbuca tra le maglie azzurre e con una conclusione al volo fulmina il portiere avversario. È la rete del 3-2 che fa esplodere la festa del Brescia.

 

fonte: altomolise.net

Share on Facebook

Quattro risate

risate21112014

Nella bacheca di una chiesa si legge questo avviso: Care signore non dimenticate la vendita di beneficenza! E' un buon modo di liberavi di quelle cose inutili che vi ingombrano la casa. Portate anche i vostri mariti.

Joomla templates by Joomlashine