IN EVIDENZA - Ultimi video inseriti

VIDEO: don Ciotti ad Agnone, 26 maggio

Pubblicato il video dell'incontro tenuto ad Agnone lo scorso 26 maggio.

VIDEO: Enzo Bianchi, priore di Bose a Trivento

Pubblicato il video dell'incontro tenuto a Trivento lo scorso 23 maggio.

 

Gesù: racconto della misericordia di Dio

Un fiume in piena

di Umberto Berardo

L'incontro di Agnone (IS) di giovedì 26 maggio sul tema "Dar da mangiare agli affamati" è stato aperto dal saluto del vescovo, S.E. Mons. Domenico Angelo Scotti, e da don Alberto Conti, direttore della Caritas diocesana di Trivento e della Scuola di Formazione all'Impegno Sociale e Politico "P. Borsellino", il quale, salutando e ringraziando il relatore, don Luigi Ciotti, fondatore e presidente del Gruppo Abele e di Libera, ha introdotto l'argomento della serata sostenendo con chiarezza che, se non c'è giustizia, occuparsi dei poveri è un inganno alla propria coscienza ed a chi, come in questo momento sul nostro territorio, ha bisogno di lavoro, di cultura e di una sanità efficace, pubblica e prossima al territorio
Don Luigi Ciotti davanti ad un pubblico numeroso ed attento, che lo ha seguito per ben due ore, è partito dal tema proposto per allargarlo alla sua maniera con analisi di carattere teologico, sociale, culturale e politico e, come un fiume in piena, è riuscito a coinvolgere la platea soprattutto con l'enorme umanità sprigionata dalla sua parola e dal suo vissuto.
In una sintesi che non sia troppo schematica cerchiamo di condividere il suo pensiero facendolo arrivare anche a chi non ha potuto partecipare all'incontro culturale.
"Io non sono un teologo e mi sento un uomo piccolo con mille fragilità, ma certamente sono molto innamorato di Dio che chiama tutti noi a sciogliere i tanti nodi delle contraddizioni della nostra vita".

 

Leggi tutto: Un fiume in piena

La preghiera del rosario per la pace in Siria

Caritas diocesana di Trivento
Chiesa San Casto – C.da Vivara, 185
Trivento
Trivento, 4 maggio 2016

La preghiera del rosario per la pace in Siria


Carissimi,

la situazione in Siria si fa sempre più drammatica.
Dal marzo 2011, la guerra ha causato almeno 270mila morti e milioni di sfollati.
La città di Aleppo, fra le aree più colpite, vede una lotta senza quartiere, dove jihadisti dello Stato islamico e miliziani di al Nusra (affiliati ad al Qaeda) combattono contro gruppi ribelli e soldati governativi.
Nei nostri occhi ci sono le drammatiche immagini trasmesse dai mass-media del bombardamento alla struttura sanitaria, gestita da Medici Senza Frontiere, in cui sono morti bambini, medici, infermieri e l'unico pediatra presente ad Aleppo.
La malvagità degli uomini non si ferma nemmeno davanti all'innocenza dei bambini.
Nel nostro piccolo abbiamo cercato di farci prossimo ai cittadini di Aleppo aiutandoli concretamente a sopravvivere con l'invio di una piccola somma di denaro (15 mila euro).
In questo mese di maggio, dedicato a Maria donna di pace, vogliamo accogliere anche noi la proposta dei Vescovi siriani di consacrare “la Siria e, in particolare, Aleppo al Cuore Immacolato di Maria, Regina della Pace” ed invitare a recitare ogni giorno il santo rosario per chiedere il dono prezioso della pace in Siria ed in tutti i paesi che vivono il dramma delle guerre.
Nel loro messaggio i Vescovi scrivono: "Rivolgiamo il nostro grido alle coscienze di chi progetta e di chi esegue questa guerra, dicendo: per amor di Dio BASTA! Per misericordia degli uomini BASTA! Per il grido del sangue dei bambini e dei martiri che sale a Dio BASTA! Per le lacrime delle madri in lutto BASTA! Per i dolori dei feriti BASTA! Per i senza tetto BASTA! Per quelli che non sono più in grado di nutrire i loro figli BASTA! Non è giunta l'ora dei fatti e non delle parole? Della risurrezione e non della morte in tutte le sue forme?"
Di seguito vi trasmetto gli ultimi due drammatici messaggi arrivati dal nostro amico e fratello francescano padre Ibrahim Alsabagh, parroco della parrocchia latina di Aleppo.

Leggi tutto: La preghiera del rosario per la pace in Siria

Gesù: racconto della misericordia di Dio

di Umberto Berardo

Al centro sociale di Colle San Giovanni in Trivento (CB) mercoledì 23 maggio il priore di Bose, padre Enzo Bianchi, avrebbe dovuto incontrare i cristiani della Diocesi di Trivento sul tema "Gesù: racconto della misericordia di Dio", ma la sala, gremita fino all'inverosimile, ha visto la presenza di molisani provenienti dai territori più diversi della regione.
Dopo un saluto introduttivo di don Alberto Conti, direttore della Caritas diocesana di Trivento e della Scuola di Formazione all'Impegno Sociale e Politico "P. Borsellino", strutture che da più di venti anni animano la ricerca ed il dibattito culturale sul territorio del Molise interno, Enzo Bianchi ha tenuto sul tema affidatogli una relazione analitica, profondamente coinvolgente sul piano teologico ed eccezionale nei riferimenti ai testi biblici, ma anche alla storia della Chiesa ed al vissuto attuale; davvero unica, poi, la passione con cui è riuscito a comunicare ad una platea attentissima il tema della misericordia di Dio.

 

Leggi tutto: Gesù: racconto della misericordia di Dio

Lettera di ringraziamento di padre Ibrahim

Caritas diocesana di Trivento
Chiesa San Casto – C.da Vivara, 185
Trivento

Comunicato stampa

Trivento 12/04/2016

La nostra solidarietà per i cristiani della parrocchia di Aleppo in Siria, dove tutti con il loro parroco, il francescano padre Ibrahim, continuano a “resistere” alla guerra, alle persecuzioni ed alle bombe, si è concretizzata con la raccolta di quindicimila euro che contribuiranno ad incrementare i dispensari medici, a sostenere i bambini ed a confezionare pacchi alimentari che saranno donati a tutti coloro che ne hanno bisogno, appartenenti a famiglie cristiane e musulmane.
Ringrazio le parrocchie, le famiglie e tutti coloro che hanno dato il loro contributo che, per una piccola diocesi come quella di Trivento e per la grave crisi economica che attanaglia anche il nostro territorio, sono come le due monetine della vedova del vangelo (Lc 21,1-4).
Continuiamo a pregare per tutte le terre insanguinate e distrutte dalle guerre, come ci ricorda ancora una volta Papa Francesco:

“Siamo dolorosamente colpiti e seguiamo con profonda preoccupazione quanto sta avvenendo in Siria, in Iraq, a Gerusalemme e in Cisgiordania, dove assistiamo ad una escalation della violenza che coinvolge civili, innocenti e continua ad alimentare una crisi umanitaria di enormi proporzioni. La guerra porta distruzione e moltiplica le sofferenze delle popolazioni. Speranza e progresso vengono solo da scelte di pace […] Uniamoci, dunque, in una intensa e fiduciosa preghiera al Signore, una preghiera che intende essere al tempo stesso espressione di vicinanza ai fratelli patriarchi e vescovi presenti, che provengono da quelle regioni, ai loro sacerdoti e fedeli, come pure a tutti coloro che la abitano”.

Di seguito la lettera di ringraziamento di padre Ibrahim.

Grazie
Sac. Alberto Conti
Direttore Caritas Trivento

Leggi tutto: Lettera di ringraziamento di padre Ibrahim

Pagina 3 di 32

Omelie di Papa Francesco

Le omelie di Papa Francesco della Messa che ogni mattina celebra nella Domus Santa Marta.
Papa Francesco

Quattro risate

risate21112014

Nella bacheca di una chiesa si legge questo avviso: Care signore non dimenticate la vendita di beneficenza! E' un buon modo di liberavi di quelle cose inutili che vi ingombrano la casa. Portate anche i vostri mariti.

Parole di speranza

Occorrono uomini e donne che sappiano unire ad una sana ispirazione cristiana una sicura preparazione professionale alla politica. Non possiamo essere solo la coscienza critica che grida e si lamenta, dobbiamo impegnarci e agire nei campi sociali, politici e culturali; entrare nelle associazioni e negli organismi democratici e rappresentativi e dare il nostro contributo di pensiero e di azione in difesa dei diritti di tutti, ma specialmente della dignità e della libertà della donna e del bambino, dell’anziano, del debole e dell’ammalato.

Albino Luciani (Giovanni Paolo I)

Bacheca Parrocchiale


Anno pastorale 2014

Orario Sante Messe

Festivo:
ore 9:00, ore 11:00

Feriale: ore 17:45

Ogni primo giovedi del mese:
ore 16:45 S. Messa e Adorazione Eucaristica, ore 17:45 Rosario

Ogni mercoledi:
ore 21:00 Lectio Divina

Cerca un Sito Cattolico

Area riservata



Joomla templates by Joomlashine